LE MIE MONTAGNE....attimi di evasione...                                   di Silver
 
 
 
 
 
 
 
Regione - Lombardia
Partenza - Pian dei Resinelli  (1300 m)
Quota attacco - 1400 m
Quota arrivo - 2177 m
Dislivello della via - 700 m
Difficoltà - AD- ( pendenza 45° / II in roccia )
Esposizione in salita - Sud

La Grignetta a portata di mano regala sempre scenari magnifici.. Abbandonata l'idea dell'W al Grignone per ovvi motivi, puntiamo a sud verso il Porta da tanto nella lista! Ne viene fuori una splendida giornata, con il canale che si presenta in condizione strepitose, neve marmorea grazie all'ottimo rigelo, salti di roccia puliti e qualche divertente passaggio di misto. La cresta appena tracciata con qualche bel passaggio estetico, che richiede attenzione, ci deposita al solito bivacco per questo sabato da ricordare. Al forno della Grigna il gestore mi conferma quanto sopra, confermando che dall'inizio della stagione mai il canale era stato in queste condizioni.
Con Gianbo e Claudio davvero ottimi compagni..Grazie
 
 
Regione - Lombardia
Partenza - Pian dei Resinelli  (1300 m)
Quota attacco - 1450 m
Quota arrivo - 2177 m
Dislivello della via - 400 m
Difficoltà - PD- ( pendenza 45°/ I in roccia )
Esposizione in salita - Sud

Partiti con l'idea di salire il Porta, ripieghiamo sul Caimi a causa delle condizioni non proprio ottimali.. solo in seguito scopriamo che forse si poteva tentare, pazienza va bene cosi.
La neve non portante nella prima sezione del canale ci costringe a una bella ravanata fino ai para slavine, da li in poi le condizioni migliorano fino all'ultima sezione dove optiamo per l'uscita diretta che terrmina con uno stretto passaggio su roccia fino alla cermenati...bello, divertente ed estetico a tal punto che Gianbo quasi quasi vuole portarsi a casa il masso incastrato...Ne viene fuori una splendida giornata, grazie anche alle meteo strepitose e all'allegra compangnia..
Con Gianbo, Antonio, Claudio e Maria che sale leggera con il suo Canadian style..brava! Grazie a tutti.
un saluto a Rag69, Vecchioleone e Matteo81 incontrati lungo la via.
"LA MONTAGNA E' IL POSTO PIU' BELLO DEL MONDO..."
 
 
Partenza - Moggio  (800 m)
Quota arrivo - 2010 m
Dislivello - 1500 m
Difficoltà - EE
Rifugio di appoggio - Nicola
Attrezzatura consigliata - Ciaspe - ramponi

Saliamo da Moggio ai piani d'Artavaggio e quindi puntiamo diretti alla cima al Soda. Da qui discesa verso la bocchetta di regadur, e risalita verso la lunga cresta che attraversa la cima dell'Aaralalta per poi depositarci sul Baciamorti dove arriviamo sotto una fitta nevicata. Bellissima traversata davvero lunga, circa 20 km, forse qualcosa in più, che in condizioni di tempo stabili offre grandi vedute dal Disgrazia al Bernina.
Condizioni della neve non ottimali, grossi accumuli da veto nella conca e ghiaccio lungo la discesa del Soda.
Con Grigna.
 
 
Regione - LombardiaPartenza - Cornalba  (900 m)
Quota attacco - 1750 m
Quota arrivo - 2019 m
Dislivello della via - 250 m
Difficoltà - PD- ( pendenza 45° )
Esposizione in salita - Ovest
Attrezzatura consigliata - Pikka, ramponi, casco

Bel canale sul paretone dell'Alben...
giornata splendida e calda, ottima traccia fino all'attacco (grazie Grigna)..nel canale condizioni un pò al limite, neve farinosa a tratti un pò delicata alternata da tratti ghiacciati divertenti e più sicuri..bella ed estetica la crestina che conduce in cima! scesi per il classico canale del ripetitore! ma tutto questo ormai non ha più senso...visto quello che stà scendendo.. con il cugino di Ueli e Stefano, che non fà una piega.
 
 
Partenza - Piani di Bobbio  (1660 m)
Quota attacco - 1900 m
Quota arrivo - 2165 m
Dislivello della via - 300 m
Difficoltà - PD- ( pendenza 45° )
Esposizione in salita - Nord
Rifugio di appoggio - Lecco
Attrezzatura consigliata - Picca e ramponi.

Facile e super classico il Canale dei Camosci, offre sempre una salita divertente in uno scenario quasi dolomitico di prim ordine. Condizioni più che buone nel canale, in cresta neve ventata, con grossi accumuli.
Stupendo il panorama dallo Zuccone.
Con Guido, Claudio, Ste e Matteo al suo primo canale..bravo!

 
 
Partenza - Tartano  (1300 m)
Quota arrivo - 2348 m
Dislivello - 1050 m
Difficoltà - E
Gran gita in una valle a me del tutto nuova.
A Tartano -9° alla partenza sulla stradina (infinita) che conduce al limite del bosco dove inizia la salita vera e propria.
Ottima traccia su tutto il percorso, attenzione al traverso sotto la pala sommitale ancora bella carica. In cima assenza di vento, e panorama super, grazie anche ad una giornata con visibilità eccellente. Discesa veloce su farina pura anche per me, unico pirla con le racchette insieme a 4 skyalp.
Con Fabrix, Francy, Elena e Luca..grazie per l'ottima compagnia!!
 
 
Quota attacco - 1900 m
Quota arrivo - 2250 m
Dislivello della via - 350 m
Difficoltà - 3 / II
Esposizione in salita - Sud-Est

Sono le 3.30 del mattino quando squilla la sveglia...non ho chiuso occhio in quelle tre ore che ho cercato di dormire e mi rendo conto che da li a poco sarò appeso ad una cascata...robb de matt!! mi alzo e come un automa compio quei gesti ormai cosi abituali che potrei farli a luce spenta...l'orologio segna le 4.05, esco di casa...
Dopo un anno torniamo in Valnontey..
Classica e frequentata il Sentiero dei Troll si presenta sotto forma di goulotte, offrendo una lunga successione di risalti con pendenze medie tra i 65° e gli 80°, intervallati da tratti di canale con pendenze tra i 50°/60°.
Due salti più ripidi a circa 85° sul secondo e quinto tiro.
Tutte le soste attrezzate con catena e mp., tranne la prima su abalakov.
La cascata si trova alla sinistra di Valmiana evidente per il suo primo ripido tiro.
Attenzione al pericolo valanghe, il canale della cascata risulta molto pericoloso con nevi instabili, infatti la traccia verso l'attacco saliva su un'enorme valanga.
Lunga e bellissima giornata.. Con Miky che ringrazio..
La montagna è il posto più bello del mondo!!